Libertaria n. 4 - 2000


COLPEVOLI? I SOLITI ANARCHICI
Non si potrà mai arrivare alla verità su piazza Fontana e sugli attentati degli anni sessanta e settanta. Perchè c'è stata una vasta azione di depistaggio. A sostenerlo sono gli eredi del Movimento sociale che in commissione stragi hanno presentato relazioni che riscrivono, a loro uso e consumo, la storia. Ma l'obiettivo è un altro: sollevare un gran polverono per amnistiare tutti.

piano sequenza

Biotecnologie: se l'economia mangia la vita

di Fabio Terragni

L'ingegneria genetica consente a scienza e tecnologia di intervenire sulla materia vivente. Ma con quali rischi?
L'ideologia del profitto genetico

di Marco Caponera

Dieci multinazionali controllano il 40 per cento dei semi e cinque il 97 per cento di quelli transgenici. Fra pochi anni cinque mega-imprese monopolizzeranno il 100 per cento di tutti i semi del pianeta. Avanza un nuovo dominio e una nuova schiavitù
Due mostri trans: Monsanto e Novartis

di Angelo Quattrocchi e Collettivo Malatempora

Una è americana e l'altra svizzera, ma sono accomunate dal pericolo che rappresentano per la salute di tutti
Adesso scendiamo in piazza

di Luigi Veronelli

L'invadenza dei cibi transgenici e di quelli non genuini è un costante attacco alla salute. E distrugge una sapienza antica

dietro i fatti

Un mondo a secco

di Riccardo Petrella

Mentre oltre un miliardo e mezzo di persone non ha alcun accesso all'acqua, grandi multinazionali, se ne stanno impossessando. Così l'elemento fondamentale per la vita diventa business
osservatorio costumi

Profumo d'anarchia

di Giorgio Triani

La pubblicità non conosce frontiere: Che Guevara diventa testimonial di una vodka. Ma c'è un'altra operazione che ha dell'incredibile: un profumo chiamato L'Anarchiste
laboratorio

Ripartiamo dalle origini

di Alfredo Errandonea

L'attuale situazione sociale ed economica non sembra favorevole all'anarchismo, eppure... Ecco una proposta per un intervento degli anarchici e dei libertari del ventunesimo secolo
Anarchia o barbarie

di Pietro M. Toesca

L'anarchia dopo il fallimento di ogni altra ideologia non è più un'opzione che chiede soltanto di essere sperimentata. No, è l'unica ipotesi di sviluppo su cui possa contare per il proprio riscatto
osservatorio economia

Al ballo in maschera del debito estero

di Alberto Sciortino

Per i paesi più poveri la cancellazione del debito non basta. Serve soltanto a ripulire i bilanci dei creditori e a fare un po' di propaganda pelosa. Perchè il debito tenderà a ricrearsi
diverso parere

Attenzione: la Banca mondiale sta cambiando

di Judith Edstrom

World bank, Fmi e Wto? Vanno aboliti

di Robert Naiman

L'ultima riunione a Praga della Banca mondiale (contestata come vuole un simpatico copione inaugurato a Seattle) ha messo in luce la dannosità di questa istituzione finanziaria internazionale. Per approfondire la conoscenza della World bank, Libertaria propone due diverse opinioni
personaggi

Alex Comfort
Un anarchico straordinario

di Colin Ward

Ecco il profilo dell'autore del famosissimo La gioia del sesso. Prolifico scrittore di saggi e romanzi. ma anche, soprattutto, in gioventù, militante anarchico e pacifista
senza confini

I nuovi padroni della globalizzazione

di Sophia N. Antonopoulou

Il "villaggio globale" sta ridefinendo la divisione internazionale del lavoro. Accrescendo le distanze tra Nord e Sud del mondo. E lo sfruttamento da sociale diviene sempre più geografico
archivio

La breve stagione di Materialismo e libertà

Come eravamo ambiziosi

di Amedeo Bertolo

Ha dato il via alla nuova riflessione teorica

di Giampietro Nico Berti

Solo tre numeri: da gennaio a maggio 1963. Ma è stata una rivista che ha smosso l'anarchismo un po' polveroso di quegli anni
 
 
 
       

.